Ecco le prove!!Così vogliono fare fuori il M5S

Abbiamo intervistato per voi un ex esponente della casta pentito,prendiamo accordi per incontrarci lontano da occhi indiscreti perchè avrebbe dichiarazioni shock sulla classe politica.Lo aspettiamo in un auto nella periferia romana.Sale guardandosi intorno.

Allora ci dica,che le è successo?
Per prima cosa vorrei che la mia identità fosse celata.
Va bene,vada pure avanti.
Non sopportavo più ciò di cui ero testimone.
A cosa si riferisce?
Dopo le recenti consultazioni,e la vittoria mediatica di Grillo,sono stato presente ad un incontro segreto tra importanti esponenti della politica nostrana(di fazioni diverse ma dagli stessi interessi)e altre figure di spicco del panorama finanziario italiano in cui veniva deciso di dare il via al piano atto a manomettere il m5s.
E’ gravissimo quello che afferma,ha delle prove a sostegno?
Certo,non crediate che sia un caso questa fuoriuscita di deputati nell’ultimo periodo.Nel movimento sono presenti molti infiltrati pronti ad abbandonare polemicamente in caso di necessità.Poi ci pensano i media a farli passare per epurati.
Quindi secondo lei giornali e programmi di informazione sono complici di questo progetto?
Non solo,sempre nel campo mediatico è stato anche chiesto aiuto ai comici nell’intento di ridicolizzare il movimento e,anche in questo caso,non vi sembrerà strano che Maurizio Crozza abbia cominciato a fare una parodia di Grillo.Se i grillini continueranno ad acquisire consensi verrano presi provvedimenti ulteriori.
Si spieghi meglio.
So per certo che,in casi estremi,siano stati chiamati ad agire i servizi segreti deviati.
Scusi ma questa è una vecchia teoria cospirazionista,non le sembra esagerato?
No.Lei la chiami come vuole ma si dice che,alle ultime elezioni,il m5s avesse sforato il 30% di preferenze.Ovviamente un evento del genere avrebbe rivoltato completamente il sistema quindi è stato necessario l’intevento di certi personaggi di cui non conosciamo l’identità,sembra operino in tutti i seggi elettorali e alterino i risultati a seconda di ciò che viene deciso in incontri riservatissimi in cui possono presenziare solamente pochissimi eletti,per lo più facenti parte del mondo delle banche e della massoneria.
Lo sa che se quello che sta dichiarando è vero potrebbe andare incontro a gravi ripercussioni?
Ne sono consapevole,però non potevo rimanere in silenzio.E’ giusto che il popolo sappia cosa sta accadendo nelle stanze del potere cosi che possano svegliarsi,insieme non possono fermarci.Siamo la gente,uniti vinciamo.

Ci saluta ed uscendo dalla macchina ci prega di pubblicare l’intervista in forma integrale.

AGGIORNAMENTO:https://informareliberi.wordpress.com/2014/05/31/lon-cittadino-ho-deciso-di-uscire-allo-scoperto-e-denunciare-alla-procura/

Annunci
Standard

Capire il “golpe” europeo

C’è UN CONCETTO CHE DOVETE CAPIRE: Quando diciamo bisogna uscire dall’Euro e dall’Europa non lo diciamo perchè siamo utopisti e nemmeno perchè siamo anti-europeisti lo diciamo perchè abbiamo preso il ladro con le mani nel sacco e non ci può essere trattativa possibile. Le trattative si fanno quando non si è consapevoli di chi sia realmente il colpevole, quando si vuole mediare per un presunto concorso di colpa ma quando il ladro lo becchi sul fatto quando gli sollevi il passamontagna e lo smascheri non c’è più nulla da trattare.

Se noi oggi abbiamo le prove che l‘Unione Europea è stata voluta, creata e finanziata da elite assolutiste facenti capo agli Stati Uniti che aveva bisogno attraverso un’Europa unita di fermare la possibile avanzata comunista e nello stesso tempo di poter imporre il proprio dominio e la propria gestione sul vecchio continente attraverso il controllo della sua banca centrale, dell’emissione della moneta e delle sue istituzioni (tutto documentato nel mio prossimo opuscolo Capire il golpe europeo).


Quando hai capito che l’euro è stato introdotto per rendere schiavi i cittadini, bloccare l’economia e togliere sovranità agli stati nazionali allora che trattativa vuoi fare ? che referendum vuoi fare ? che puoi ottenere da questo tipo di Europa e da questa moneta nata con questi presupposti ? Nulla.
C’è solo una cosa che puoi fare abbandonare questa Europa e uscire da questa moneta o per lo meno devi provarci, devi mostrarti determinato a farlo. E’ l’unico modo per lanciare un messaggio chiaro ai responsabili di questo golpe:
Vi abbiamo scoperti; sappiamo tutto.

Io capisco i tanti, che a giusta ragione, mi dicono che non ci lasceranno uscire dall’euro e che abbandonare l’Europa non è una scelta indolore ma non abbiamo alternativa. Se abbiamo capito quello che hanno fatto, se abbiamo le prove della trappola in cui c’hanno messo non possiamo fare altro che prendere una posizione netta. Avanti c’è una strada che conduce al burrone abbiamo avuto la fortuna e l’astuzia di capirlo in tempo, dobbiamo fermarci non possiamo più proseguire o finiamo giù. Se non c’è data la possibilità di tornare indietro, dovremo scendere lateralmente, aggrappandoci alla parete con le unghie e con i denti, ma non c’è via d’uscita se non quella di contare sulle nostre forze.
Tornando alla metafora del ladro, ve lo ripeto, nessuno vorrebbe entrare in casa e trovare un malvivente che ci sta portando via le nostre cose ma se capita di scoprirlo non possiamo sederci con lui attorno ad un tavolo, dobbiamo solo fare in modo di mettergli le manette ai polsi.
Poi toccherà al criminale scegliere come comportarsi. Vorrà fare il pentito ? vorrà collaborare, vorrà avere la buona condotta ? vorrà pagare la cauzione ? Queste sono cose che vengono in un secondo momento. Ora ti abbiamo scoperto caro truffatore…hai solo il diritto di nominare un avvocato e tutto quello che dirai potrà essere usato contro di te in tribunale.

Per questo noi del comitato di liberazione abbiamo deciso che la prima mossa da fare deve essere quella di andare tutti insieme in fila fuori Montecitorio a consegnare la nostra petizione recante solo due punti:

Via dell’euro, via dai trattati europei. Stavate commettendo un crimine. Vi abbiamo scoperti.”

Fonte: Francesco Amodeo

Standard